giovedì 15 settembre 2011

Rondini e Rondoni come riconoscerli quali sono le differenze

Non tutti sanno che dietro la definizione generica di Rondini in realtà si celano specie diverse di uccelli con caratteristiche e abitudini specifiche.

In primo luogo bisogna distinguere tra Rondoni e Rondini, e per meglio definire le specie sono sicuramente molto utili le tabelle comparative sotto specificate.

Le Rondini

Nella tabella possiamo vedere che i tipi di Rondini sono almeno cinque, però dobbiamo precisare quali sono le specie più comuni.

1. La Rondine è sicuramente la più diffusa e conosciuta, la si riconosce per la gola rossa e la coda con le punte molto pronunciate, non a caso avrete certamente sentito il termine a coda di rondine . Arriva dalle nostre parti in Marzo per la stagione riproduttiva, e nidifica quasi esclusivamente a ridosso di case, capannoni stalle ecc. e molto spesso all'interno dell'edificio stesso . In Settembre si raduna sui fili elettrici in gruppi particolarmente numerosi e poi riparte per tornare di nuovo in Africa dove passerà l'inverno
2. Il Balestruccio è un'altra specie molto diffusa, simile alla Rondine, ma leggermente più piccolo . Nidifica anche lui a ridosso di edifici, spesso molto in alto, mentre la Rondine anche a soli due metri da terra, costrisce il nido con il fango e poi lo riveste con materiale più morbido. All'osservazione risulta chiaro sulla pancia e scuro sul dorso . Di solito nidifica in gruppi abbastanza numerosi formando piccole colonie tra i palazzi e le Case
3. La Rondine montana è meno diffisa delle due specie precedenti, ma come tradisce il suo nome in zone adatte di montagna è piuttosto frequente, ha un colore meno scuro, tendente al marroncino . Occupa appunto zone montuose dove nidifica costruendo i nidi su costoni rocciosi anche molto in alto e formando colonie riproduttive anche molto numerose.
4.  La Rondine rossiccia, è  meno diffusa , la si trova in zone rocciose , l'aspetto è simile a quello della Rondine, ma ha la parte superiore della coda parzialmente bianca e rossa.
5. Il Topino nidifica in colonie numerose a ridosso di argini di fiumi o coste rocciose, dove scava i nidi nelle pareti argillose . Anche questa specie è meno diffusa delle prime, anche se in alcune zone adatte può formare delle colonie piuttosto numerose.

Rondini al nido
Giovane di Rondine nel nido

I Rondoni
Anche per i Rondoni esistono più specie, ma la loro distribuzione è meno regolare di quella delle Rondini .

  1. Il Rondone è molto diffuso soprattutto in città e nei paesi, lo si riconosce facilmente in quanto risulta allo sguardo totalmente scuro, a parte una piccola macchia bianca sulla gola, vola sempre con velocità e compie evoluzioni invidiabili e non si posa mai ne a terra ne sui fili ne sugli alberi, fà praticamente tutto in volo. L'unico posto dove atterra è al nido, che si trova sempre molto in alto fra le tegole o gli anfratti di qualche sottotetto. Durante la stagione estiva è molto facile ascoltare le grida di gruppi di Rondoni che a tutta velocita sfrecciano intorno a qualche edificio. Anche il Rondone arriva in primavera e riparte alla fine dell'estate .
  2. Il Rondone Alpino come per la Rondine montana abita le zone rocciose di montagna o a picco sul mare , dove nidifica e forma colonie numerose e chiassose come quelle del Rondone. All'osservazione in natura risulta molto simile al Rondone , ma anzichè essere totalmente scuro ha sul ventre una parte bianca più estesa, e inoltre è di dimensioni leggermente più grandi del Rondone comune.
  3. Le altre specie di Rondone Pallido e Cafro, invece sono molto meno comuni e quindi più difficili da osservare
Con l'utilizzo questa tabella e la descrizione delle abitudini delle Rondini e dei Rondoni, sarà molto facile la prossima volta che ne osserverete uno, capire esattamente di quale specie si tratta.

8 commenti:

  1. salve vedo sempre un uccello che e meraviglioso ha il petto turchese e le ali marroni e nn so come si chiama chi mi puo aiutare a scoprire come si chiama??

    RispondiElimina
  2. E' un po difficile senza altre informazioni, l'ideale sarebbe fargli una foto, o almeno capire le dimensioni, cioè è grande come un Passero, come un Merlo o una Tortora .
    Potrebbe essere un pettazzurro, prova a vedere una foto su internet e vedi se gli assomiglia, oppure mandami una foto via email ( vedi contatti , sopra a destra )

    RispondiElimina
  3. Buonasera, ho trovato un rondone Sabato scorso nel mio cortile, non riesce a sbattere l'ala destra e muovere la zampa dello stesso lato, non sembra che ci sia qualcosa di rotto. Ho dato dell'acqua e due palline di carne tritata (avevo solo quella) Non credo sia caduta da un nido perchè è abbastanza grande (circa 40 cm ali spiegate) si trascina da un solo lato come se avesse una parte paralizzata. adesso è in uno scatolo, cosa devo fare Lunedì? Grazie

    RispondiElimina
  4. In questi casi per non sbagliare è meglio contattare la LIPU di zona, cerca su internet il centro LIPU ( lega italiana protezione uccelli ), più vicino, sicuramente sapranno aiutarti.

    RispondiElimina
  5. Una piccola rondine è caduta sul mio balcone dal nido. Ho dovuto per forza prenderla in mano perché era finita sotto il mio letto. Le ho dato da bere e ho provato a farla volare ma non vola.. Che faccio se la mamma non torna a prenderla??

    RispondiElimina
  6. Contatta la LIPU di zona, sicuramente sapranno darti dei consigli utili.

    RispondiElimina
  7. IO HO UNA FORTUNA: ABITO AL QUINTO PIANO E SU UNA CALATA DELLE ACQUE PIOVANE DAL TETTO C'E' UN NIDO DI RONDINI DA CIRCA QUATTRO ANNI; LE VEDO SEMPRE PRENDERE IL VOLO O TORNARE AL NIDO, VEDO I PICCOLI CHE SI AFFACCIANO AL MONDO E A VOLTE SEMBRA CHE MI SALUTINO; SONO MOLTO FELICE ED ORGOGLIOSO DELLA COSA.
    GIORGIO DA PISA

    RispondiElimina