venerdì 18 marzo 2011

Come costruire una mangiatoia per Uccelli

La stagione per posizionare la mangiatoia è l'inverno, di seguito i dettagli per costruire un modello molto semplice, con tavolame di fortuna ( da pedane o altro ).

Si possono acquistare i pezzi di legno necessari nei negozi specializzati di bricolage, oppure se ne abbiamo la possibilità, si possono utilizzare tavole di legno riciclate da pedane o imballi di recupero, nell rispetto dello spirito ambientalista .
Il risultato forse sarà meno bello e perfetto, ma agli uccelli quello che interessa è la disponibilità di cibo, l'estetica molto meno.

Se siete riusciti a costruire la vostra mangiatoia come questo modello o simile, mandatemi una foto quando magari c'è qualche uccello in visita  all'indirizzo email giampilor@libero.it , le foto verranno pubblicate sul blog .

Questo è il risultato finale

Ma andiamo per ordine, come prima cosa ho usato delle tavole di Abete di recupero ( da pedane ), vediamo di seguito le misure è i pezzi necessari.




Le tavole usate hanno uno spessore di 2 cm.

Ma vediamo meglio con l'aiuto di alcune fotografie come procedere.

Come prima cosa tagliamo tutti i pezzi necessari per la base, secondo le misure dello schema di cui sopra.
Due tavole centrali 30x10 , più due listelli ( sopra e sotto ), 5x20 , più due listelli laterali 5x24 .

Taglio delle tavole della base

Tavole della base assemblate
Adesso prepariamo i laterali, per dare la corretta inclinazione al taglio del tetto occorre procedere come segue.
Misurare 31,5 cm su una tavola  larga 10 cm, quindi tracciare una linea retta con la matita, tracciarne un'altra a 28,5 centimetri, quindi partendo dagli angoli segnare due linee oblique formando una X.
Tagliare con la sega seguendo la X otteniamo l'angolatura che ci serve per entrambi le tavole laterali.
Taglio angolatura tetto

Primo taglio

Secondo taglio
Adesso abbiamo aggiunto alle tavole del fondo anche le due laterali, con i tagli obliqui per il tetto.
Tutte le tavole per la base

Tavole assemblate
Quindi non ci resta che aggiungere le tavole del tetto, ed inchiodarle sul lato obliquo delle due tavole laterali. Il tetto è costituito da due pezzi da 38x18 cm ( in questo caso ottenuto da tavole assemblate ), ma poteva essere anche un pezzo unico.
Tetto e base assemblate insieme
Per consentire l'aggancio di una catenella o una corda, fissiamo ai lati , con le viti due placche metalliche forate .
Placche metalliche fissate lateralmente con le viti
Dopodichè procediamo con la verniciatura del legno, per aumentare la resistenza alle intemperie della nostra mangiatoia.
Mangiatoia verniciata
Nel vertice centrale fra le due tavole del tetto, possiamo sigillare con del silicone colorato, in modo da non far passare l'acqua piovana .
Aggiunta di silicone per sigillare il tetto
A questo punto la mangiatoia è finita, basta solo appenderla e metterci dentro un po di semi
Mangiatoia completata

6 commenti:

  1. Bellissimo questo progetto! Proprio oggi io e il mio fidanzato abbiamo costruito un nido artificiale, questa mangiatoia potrebbe essere un'idea da riprodurre per il nostro giardino :)

    RispondiElimina
  2. Grazie per la visita e il commento, se ne fate una mandatemi la foto che la pubblico.
    Ciao e grazie ancora

    RispondiElimina
  3. Io per averne una dovrei comperarla, non sarei assolutamente in grado di costruirla. Poi mi ci vuole un modello anti-gatto.

    RispondiElimina
  4. Ciao, complimenti per il blog.Quale sarebbe il cibo più adatto per passerotti e simili?

    RispondiElimina
  5. Il cibo da mettere nelle mangiatoie è rappresentato sopratutto da semi di girasole, arachidi, semi per cardellini, grano, granoturco, biscotti, frutta, palle di grasso ecc.

    RispondiElimina
  6. L'ho condiviso nel mio blog. Grazie molto interessante... www.paua2.com
    Mi farebbe anche piacere scambiarci (se ti va) il link o il banner! Fammi sapere.
    Ciauu

    RispondiElimina