giovedì 29 novembre 2012

Un Cigno reale nel mare di Anzio

Domenica 25 Novembre, l'amico Renzo mi avvisa che nei pressi del porto di Anzio, era stato avvistato un uccello di grandi dimensioni, con un atteggiamento piuttosto confidente, appena ho potuto sono andato a vedere se era possibile capire di cosa si trattasse.
Avevo portato il binocolo per fare un avvistamento da lontano, ma appena arrivato in spiaggia ho capito che non era necessario, in quanto si trattava di un cigno reale giovane  ,  che non si curava proprio del gruppo di curiosi che gli stavano di fronte sulla battigia.
Probabilmente si tratta di un immaturo nato in zona, in quanto nei laghi interni della provincia,  ci sono varie coppie nidificanti di cigno reale.
In ogni caso credo sia un avvistamento interessante, soprattutto per il fatto che di solito i cigni sostano nei laghi interni d'acqua dolce o nelle lagune salmastre e non in mare , come in questo caso.

Cigno reale immaturo posato in mare ( Il porto di Anzio sullo sfondo )

La colorazione bruna apparentemente sporca del piumaggio tipica dei giovani cigni


4 commenti:

  1. Bellissimo il giovane cigno reale!
    In Italia anch'io ho sempre visto i cigni negli specchi di acqua dolce, ma in Irlanda, ad esempio a Galway, si trova una colonia di bellissimi cigni nella baia, sull'oceano.
    Ciao carissimo, buon lavoro.
    P.S. Ti ho appena citato in un post sulle mangiatoie.

    RispondiElimina
  2. Grazie per la visita, e soprattutto per l'informazione sui Cigni in mare.
    Chissa se anche da noi può succedere una colonizzazione in acqua salata .

    RispondiElimina
  3. Che emozione deve essere vederlo!

    RispondiElimina
  4. Si soprattutto sorpresa, visto che in mare non ne avevo mai visti . Nei giorni successivi quell'esemplare è stato prelevato dal corpo della forestale di Latina, per controllarlo e reinserirlo nel parco nazionale del Circeo, dove ci sono ambienti più adatti a lui e soprattutto altri cigni .

    RispondiElimina