martedì 13 maggio 2014

L'Assiolo, un mini gufo dall'Africa

La prima volta in vita mia che l'ho sentito a momenti mi piglia un colpo, di notte sentii quel chiù-chiù-chiù, cadenzato e monotono, simile ad un fischio o ad un segnale tipo sonar o ecoscandaglio, ma poi imparai che si tratta semplicemente del segnale di richiamo di questo piccolo rapace notturno, addirittura più piccolo di una Civetta.

Ieri sera ho sentito quel verso provenire dagli alberi dietro casa, quindi con una bella torcia e un pizzico di fortuna sono andato a cercarlo, sfruttando il buio e la vegetazione del mio boschetto mi sono avvicinato e ho fatto questa bella foto.

Che spettacolo è proprio un gufetto in miniatura, pensare che si tratta di un migratore proveniente dall'Africa, e proprio in Maggio passa nel nostro paese.
Quindi se dopo il tramonto sentite un chiù-chiù-chiù, non è un segnale elettronico provenire dal buio, ma il nostro simpatico rapace.

3 commenti:

  1. Che meraviglia! Ma non è scappato quando ti sei avvicinato? Sai che io sento il simpaticissimo "richiamo-sonar" per tutta estate, di notte? Mi ha sempre fatto una grande simpatia... e solo da qualche anno ho scoperto che si trattava dell'assiolo. Complimenti tra l'altro per l'azzeccato paragone con il suono del sonar, non avrei saputo descriverlo meglio!

    RispondiElimina
  2. Stavo a circa 10 mt, considera che il boschetto dietro casa è veramente al buio, mi sono vestito di scuro e difficilmente mi si vedeva, quando l'ho individuato e acceso la torcia non è scappato, ne ha accennato disagio, quindi ho fatto gli scatti con il flash, e dopo un pò se ne è andato.

    RispondiElimina
  3. beato te...a me scappano sempre :/

    RispondiElimina