giovedì 7 agosto 2014

Il piccolo Assiolo finalmente prende il volo

Si conclude bene l'avventura degli Assioli nidificanti dietro casa, l'altro giorno la fototrappola ha registrato la prima uscita del piccolo Assiolo, anche se oramai ci siamo abituati a qualche imprevisto, come il fatto che il piccolo sia rimasto per l'ennesima volta impigliato al solito maledetto filo dell'imbottitura del nido.
Si vede bene nel filmato che rimane appeso e non riesce ad andare via, ma adesso è cresciuto e quindi senza particolare problemi è tornato dentro, quando ho visto il video ho capito che dovevo per forza intervenire, quindi insieme a mio figlio Francesco siamo andati a controllare e abbiamo dovuto tagliare con le forbici il filo che si era attorcigliato alle zampe del piccolo, impedendogli di volare via.
Quindi abbiamo rimesso il giovane Assiolo nel nido, che però oramai era deciso all'involo e dopo poche ore infatti è sparito .
Il piccolo Assiolo con la plastica impigliata sulla zampa che abbiamo tolto insieme a mio figlio Francesco, questa è l'ultima immagine del piccolo, appena fatto buio sparirà lasciando per sempre il nido che l'ha ospitato per più di un mese.







2 commenti:

  1. E' stato un vero piacere poter seguire grazie ai tuoi post la nidificazione di questa coppia di assioli... purtroppo solo un pullo ce l'ha fatta e le disavventure non sono mancate, ma è stato davvero interessante ed emozionante! Speriamo che la cosa si ripeta anche il prossimo anno, gli assioli sono rapaci affascinanti! Mi sono permessa di segnalare i tuoi post sul mio blog, ho dedicato un articolo appunto a questo magnifico gufetto che rallegra anche le notti della mia campagna. Un saluto!

    RispondiElimina
  2. Grazie Silvia per le visite ed i commenti, è stato molto interessante anche per me, ogni giorno andavo a prendere la fototrappola per scaricare i video e vedere cosa era successo, molte cose sono accadute, alcune inaspettate e altre poco chiare, come la sparizione dei tre piccoli.
    In questi giorni di notte sento dei strani miagolii chiaramente di rapaci notturni, simili ad altri già sentiti, credo sia il piccolo ancora rimasto in zona, mi piace pensare che tra poco partirà e andrà in Africa insieme ai genitori, speriamo tornino l'anno prossimo, chissà.....

    RispondiElimina