sabato 12 marzo 2011

Nonostante tutto è già primavera

Anche se le temperature sono ancora invernali, e di certo non si può parlare di primavera, gli animali in ogni caso rispettano il calendario della natura.
Infatti è già da qualche giorno che sento i canti territoriali tipicamente primaverili dei Merli, Verzellini, Tortore e Scricciolo.
Quindi oggi ho fatto un giro in giardino e nel boscetto dietro casa per controllare se le cassette nido sono a posto e se veramente la stagione riproduttiva è iniziata.

E' bastato dare un'occhiata più approfondita che subito sono arrivati i primi due riscontri.
Il primo riguarda lo Scricciolo che anche quest'anno con grande caparbietà a scelto di utilizzare la palmetta davanti casa per costruire il nido.
Ad una prima osservazione quasi non si vede, in quanto si integra perfettamente con la vegetazione, l'unico elemento che ne tradisce la presenza è il muschio verde , oltre che la forma , che fà apparire una pretuberanza sul tronco della palma.
Anche guardando la foto non è semplice individuarlo, ma per adesso ci dobbiamo accontentare perchè non è il caso di disturbare oltre in questa fase iniziale molto delicata.

Anche l'anno scorso lo Scricciolo aveva utilizzato la stessa palma, ma purtroppo anche i gatti se ne erano accorti e avevano predato il nido con i piccoli.
Quest'anno dopo la delusione dell'anno scorso ho deciso che se la nidificazione procede, di recintare con una rete a maglie larghe la palma, in modo da far passare lo scricciolo e non i gatti.
Il nido è costruito ad altezza di circa un metro da terra, quindi è troppo a rischio, e inoltre a solo 30 cm dal marciapiede.
Con gli accorgimenti del caso, però credo si possa proteggere .

Nido di Scricciolo su Palma nana



Invece nel bosco dietro casa su un piccolo pino il primo nido di Merlo della stagione, ecco le foto.

Nido di Merlo su piccolo Pino

Nessun commento:

Posta un commento