lunedì 4 giugno 2012

Lo Scricciolo ha messo su casa


Anche quest'anno lo Scricciolo del giardino a messo su casa, solo che anzichè utilizzare la vegetazione del fossato o le palme del giardino, ha deciso di diventare un coinquilino a tutti gli effetti di casa mia.
Infatti ha costruito un bellissimo e perfetto nido sotto un balcone di casa, di fronte la serranda del garage, utilizzando l'edera che con tenacia si attacca anche ai muri in cemento.
Giorni fà proprio aprendo il garage che dista meno di un metro dal nido mi sono accorto dell'involo della femmina, e quindi dell'inizio della nidificazione.
Ogni volta che apro o chiudo il garage, la femmina si invola e si nasconde a pochi metri di distanza in attesa che io me ne vada .
Cerco di fare finta di niente, e la cosa sembra funzionare visto che oramai da diversi giorni avviene questo balletto.
A volte se non riesce ad uscire subito dalla rampa , invece che scappare via , entra nel garage si posa in un angolo e poi riesce subito.
Forse ha scelto di accettare un compromesso con l'uomo, visto che paradossalmente è più difficile portare a termine il processo riproduttivo in un ambiente pieno di predatori domestici e selvatici.
In fondo sotto un balcone a più di due metri di altezza la nidiata è protetta dalle intemperie e i corvidi non possono avvicinarsi.
Vedremo come andrà a finire, per adesso ho fatto solo alcuni scatti del nido, nei prossimi giorni proverò a fotografare le imbeccate dei piccoli .


Nido di Scricciolo perfettamente ancorato all'edera del muro

Incredibile la vicinanza del nido alla serranda del garage

Perfettamente mimetizzato e protetto dal balcone , sembra un'ottima scelta per la nidificazione

Nessun commento:

Posta un commento