domenica 28 ottobre 2012

Tempo di pulire le cassette nido

Da settembre è possibile iniziare a pulire le cassette nido, in quanto in questo periodo la nidificazione è certamente ferma, e l'autunno sta per iniziare.
Io personalmente pulisco le cassette prima con l'eliminazione delle paglie, piume e muschi all'interno, poi con una energica lavata d'acqua a pressione , quindi le lascio ad asciugare .
Si potrebbero già riposizionare sugli alberi, ma io preferisco aspettare circa un mese, cioe lascio passare un pò di tempo, in modo che tutti quegli insetti che tendono ad intanarsi, tipo cimici, vespe, calabroni ecc. trovino casa , questo perchè in passato mi è capitato di avere di questi ospiti in quantità.
Bisogna però appenderle prima che inizi il vero freddo , in quanto gli uccelli ci si possono riparare, e iniziano a occupare quello che sarà il nido della stagione successiva.
Vedi qui l'articolo della pulizia dell'anno scorso.
Per quanto riguarda i modelli , c'è l'imbarazzo della scelta, dalle più spartane, ma funzionali, a quelle di aspetto più gradevole e ricercato , come ad esempio quelle citate nel post del Blog amico , "Il mondo in un Giardino", vedi qui l'articolo.

4 commenti:

  1. Bravissimo come sempre!
    Non avevo pensato al getto d'acqua da compressore, in effetti potrebbe essere un'alternativa alla polvere di piretro che non sarà così facile da trovare.
    Grazie per la dritta dell'attesa prima della ricollocazione.
    Buon lavoro e grazie della citazione del mio blog!

    RispondiElimina
  2. Dovrei convincere mio marito ad allestire qualcosa di funzionale anche da noi, però ho solo piante di ulivo. E due gatti birbanti.

    RispondiElimina
  3. Non è un problema, gli olivi vanno bene, e per i gatti se sono troppo birboni esistono i modelli di nido artificiale antipredazione, considera che nel mio giardino ci sono 10 gatti, e non ci sono problemi.

    RispondiElimina